I bambini e il lutto

Bambini in lutto

Bambini in lutto

La morte di un genitore, di un fratello o di una figura affettiva importante è uno degli eventi più difficili da elaborare nella vita di un bambino. Il mondo non appare più un luogo sicuro per i bambini in lutto, nulla è più come prima e i punti di riferimento vacillano.
La famiglia è a sua volta immersa nel dolore della perdita e questo può andare ad accrescere il bisogno del bambino di non sentirsi solo e di essere sostenuto nel vivere il lutto.

Per avviare il processo di elaborazione del lutto, il bambino ha bisogno di sapere la verità, di partecipare ai riti familiari e di sentirsi libero di domandare e di esprimere le proprie emozioni.

Le modalità con cui il bambino reagisce al lutto sono diverse da quelle degli adulti. Apparentemente e frequentemente sembra non dare segni di sofferenza, ma può sentirsi confuso, disorientato e sottoposto a un turbinio di emozioni quali dolore, rabbia, tristezza e paura di altre perdite.

Libellule nel cuore offre un sostegno all’intero nucleo familiare, aiutando gli adulti vicino ai bambini in lutto ad avere degli strumenti adeguati ad accogliere i loro bisogni e le loro esigenze.

Il lutto infantile

Il concetto della morte viene percepito dal bambino in maniera diversa, a seconda dei vari stadi di sviluppo e ad eventuali differenze educative. Sebbene un bambino viva il lutto in maniera soggettiva, la comprensione della perdita di un suo caro progredisce con la sua maturità.

Solo in età adolescenziale svilupperanno una maggiore e più completa percezione della morte e delle implicazioni a lungo termine di perdere qualcuno di amato, saranno più perspicaci e consapevoli degli aspetti emotivi legati al lutto di quanto lo siano da bambini. Le loro reazioni nei confronti della morte saranno naturalmente intense, anche considerando il grande cambiamento dovuto alla loro fase evolutiva.

In quest’area del sito abbiamo raccolto informazioni di supporto e linee guida su come gestire le reazioni e i bisogni di bambini in lutto. Clicca qui per leggere i primi suggerimenti…