Punti chiave da ricordare

PER I BAMBINI

  • I bambini possono comprendere l’esperienza della perdita. Siate sinceri con loro.
  • Evitate di usare metafore sulla morte.
  • Il lutto è unico e soggettivo.
  • Incoraggiateli a parlare della morte, del morire e di come si sentono.
  • Crescendo possono ripercorrere l’esperienza della morte modificandone la percezione.
  • Le loro emozioni possono cambiare.
  • Usate un linguaggio appropriato per il bambino a seconda della sua età e del suo livello di comprensione.

 

PER GLI ADOLESCENTI

  • Può sembrare che un giovane in lutto reagisca come un adulto. Non dimenticate che non lo è.
  • Non devono essere caricati delle responsabilità che sono destinate agli adulti.
  • Potrebbero preferire parlare con i loro amici o persone lontane dal loro circolo familiare. Incoraggiateli a farlo.
  • Per via dei cambiamenti dovuti allo sviluppo, le loro emozioni possono essere amplificate e più intense.
  • È bene incoraggiarli ad esprimere senza forzature quello che sentono, le loro paure e le loro preoccupazioni.
  • Possono manifestare comportamenti regressivi.
  • Se un giovane cominciasse ad assumere sostanze per cercare di evadere dalla sofferenza, rivolgetevi a una figura professionale per ricevere aiuto.